Tutti i membri del giornale di bordo 420

Questo sito e' protetto con
Norton Safe Web



La mappa del forum
Ultimi utenti connessi

Vedi altro
Ultime registrazioni

Nuove notifiche

Aggiornamenti

chi e’ connesso

chi e' in linea
Ora sei connesso
Messaggi:
2

scambio banner

Ultime mondo forum

Parole chiave


[web] Google pubblica le vulnerabilità delle CPU Intel

 Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso Messaggio [Pagina 1 di 1]        Argomento  
Condividi
avatar
il Corvo
Adminforum
Adminforum

Web  Titolo: [web] Google pubblica le vulnerabilità delle CPU Intel

Messaggio Da il Corvo il Sab 06 Gen 2018, 7:10 pm


Google pubblica le vulnerabilità delle CPU Intel

Si chiamano Spectre e Meltdown, ma colpirebbero anche i processori AMD e ARM. Intel: “false le notizie del calo di prestazioni”.Dopo una giornata piuttosto convulsa, si scoprono finalmente i dettagli riguardanti i bug che affliggerebbero tutti i moderni processori e che permetterebbero attacchi in grado di aggirare i più diffusi strumenti di sicurezza come le sandbox.A rendere pubblici i dettagli delle falle di sicurezza è stato il solito Project Zero di Google, che ha pubblicato la documentazione in cui vengono spiegati i dettagli tecnici delle due vulnerabilità.La prima notizia è che si tratta di due vulnerabilità distinte che funzionano in modo diverso e (forse) colpiscono diversi dispositivi.Andiamo con ordine. La prima vulnerabilità, battezzata con il nome di Spectre, interessa sicuramente tutti i processori (Intel, AMD e ARM) prodotti dal 1995 a oggi e fa leva sulle funzioni di esecuzione speculativa. Di cosa si tratta?In sintesi, è la tecnica adottata dalle CPU per velocizzare le operazioni e può essere descritta come un sistema in cui il processore prova a “indovinare” quali calcoli saranno eseguiti nel prossimo futuro.Un attacco Spectre, spiegano i ricercatori che hanno individuato il bug, induce il processore a compiere operazioni che non dovrebbe fare e sfrutta questa attività per ottenere informazioni che normalmente dovrebbero rimanere riservate.Continua alla fonte


    La data/ora di oggi è Gio 13 Dic 2018, 7:48 am

    Navigazione veloce